7

ALIMENTI CHE NON DEVONO ESSERE MESSI IN FRIGO

10 julio, 2017



Il quotidiano spagnolo ABC ha redatto un elenco di alimenti che non dovremmo mettere nel frigo  perche’ il freddo puo’ causare un’alterazione del loro sapore, delle loro proprieta’o semplicemente accelerarne il deperimento.

Pomodori: I pomodori perdono tutto il loro sapore, l’aria fredda fa rallentare il processo di maturazione, che e’ cio’ che li rende cosi’ gustosi, la cosa piu’ consigliabile e’ mettere i pomodori in una ciotola a temperatura ambiente nella vostra cucina.

Patate: Conservare una patata a bassa temperatura trasforma l’amido in zucchero e quindi diventa una patata dolce. La cosa migliore da fare e’ metterle in un sacchetto di carta nella tua dispensa.

Pane: Il pane nel frigo si asciuga e si indurisce rapidamente.E’ preferibile conservarlo in un sacchetto di stoffa per evitare che diventi duro.Il pane confezionato  puo’ essere conservato in frigo, ma sempre nel suo sacchetto per non farlo diventare duro.

Avocado: Devi lasciarlo in un luogo fresco e con poca luce perche’ mettendolo in frigo diventera’ completamente nero e duro come una pietra.

Caffe’: Il caffè perde tutto il suo sapore all’interno del frigo e, inoltre, prenderà tutti gli odori del resto del cibo che abbiamo. Gli esperti del settore insistono che il caffè deve essere conservato in luoghi freschi e scuri per conservare il suo aroma, il suo sapore e la sua freschezza.

Miele: Quando si conserva il miele nel frigo si cristallizza, tienilo sempre nella dispensa.

Olio d’ oliva: L’olio d’oliva va lasciato nella sua confezione in un luogo fresco e lontano dalla luce o in contenitori che lo proteggano dalla luce,  non va mai messo in frigo perché il freddo lo fa condensare rapidamente.

Cipolle: L’umidità del frigo fa sì che le cipolle si rammolliscano e si ammuffiscano rapidamente, inoltre iniziano a germogliare. Mettile in un posto asciutto e lontano dalle patate.

Aglio: Mettendo l’aglio in frigorifero ammuffira’. Mettetelo in un sacchetto di stoffa nella dispensa.

Frutta tropicale: Le basse temperature annullano gli enzimi che permettono la maturazione dei frutti tropicali come l’ananas, la banana o la papaia, ai quali il freddo fa diventare la polpa pastosa o la sua pelle nera.

Cioccolato: Il cioccolato non deve essere messo in frigo a meno che non contenga un ripieno di latte o faccia molto caldo. Il freddo gli farà venire una specie cappa bianca, la quale ne alterera’ il sapore e la consistenza.

No Comments

Post a Comment

::frescota::